.
Annunci online

codadilupo
Non vorrei mai morire per le mie idee, perchè potrebbero essere sbagliate. (Bertrand Russell)
Link

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 228535 volte


                 

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica,
tanto e' vero che viene aggiornato senza regolare periodicita'.
Pertanto non puo' considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Questo Blog costituisce una sorta di diario personale
in cui l’autore, prendendo spunto da vari argomenti,
sviluppa un proprio personale discorso,
aprendolo al commento di terzi.

Chiunque ravvisasse in questo Blog del materiale che
ritenesse di propria appartenenza puo' segnalarlo all’autore,
che provvedera' alla rimozione immediata dello stesso.




 

                       
Rula, Santoro e le indecenze del giovedì
16 gennaio 2009

Sto rivedendo su rai sat la puntata di ieri di Anno Zero. Su quello che è accaduto mi pare sia intervenuto opportunamente Fini sostenendo che è stata superata ogni forma di decenza. Una indecenza filopalestinese che credo posso fare concorrenza ai network di Hezbollah. Ma a un un certo punto arriva direttamente da Gaza un ragazzo palestinese che fa il cuoco a domicilio in Italia. E senza farci caso smonta tutta la bella impalcatura costruita da Santoro, gli scalmanati palestinesi in collegamento da Milano e la Rula Jebreal che soffre tantissimo ma non resiste alla tentazione di guardare in continuazione la telecamera per farci capire quanto è bella. Cosa dice il cuoco a domicilio? Una cosa molto semplice: non è solo Hamas a sparare razzi su Israele ma tutto il popolo palestinese di Gaza. Al che interviene un Marco Travaglio sintetico e ficcante con una domandina semplice semplice. Terra Terra. Dice Travaglio: ma se è tutto il popolo della striscia di Gaza a sparare razzi su Israele come fa Israele a difendersi distinguendo tra obiettivi militari, militanti di Hamas e vittime civili? Panico in studio: il cuoco palestinese sclera, Rula la gnocca inizia ad alzare la voce e a toccarsi il nerissimo crine. Santoro spiazzato dal suo opinionista preferito chiama un'altra telecamera e cambia argomento chiamando sulla scena Vauro, il più bravo a rimettere al centro, con le sue vignette, il popolo palestinese vittima della nuova shoah, uguale a quella vissuta dagli ebrei sotto il nazismo. Frase questa, pronunciata da una ragazza palestinese senza che nè Formigli nè il cotonato presentatore abbiano minimamente sentito il bisogno di dissociarsi e di redarguire l'incauta fanciulla. Si, lo soglia della decenza è stata ampiamente superata e stavolta un bell'editto bulgaro Santoro se lo meriterebbe davvero.




permalink | inviato da codadilupo il 16/1/2009 alle 23:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre        febbraio